carrello

Rivista Anarchica Online


alle lettrici, ai lettori


Voci scomode
(tra cui la nostra)


Siamo in piena estate e siamo anche in piena crisi economica e sociale, quale non si viveva da decenni a livello mondiale. Questa crisi inevitabilmente si ripercuote anche sulle pubblicazioni alternative, antagoniste e critiche con il pensiero unico. Tra queste voci, tra questi strumenti di riflessione, di dibattito e di lotta c'è anche la nostra rivista.
In questi mesi in particolare abbiamo cercato di “leggere” le profonde e per certi aspetti sconvolgenti trasformazioni sociali legate alla pandemia e al modo in cui viene gestita dal potere.
Negli ultimi numeri abbiamo ospitato scritti di vario orientamento e sensibilità, e altri ne trovate su questo numero, diversi tra loro ma caratterizzati – a nostro avviso – dalla volontà di sottrarsi alle martellanti “campagne di regime” e di offrire spunti per riflessioni e pratiche antiautoritarie.
Il nostro impegno continua, ma abbiamo bisogno di soldi, innanzitutto di sottoscrizioni e abbonamenti, per sostenere il nostro progetto. Ne abbiamo bisogno per attraversare questi tempi difficili, straordinariamente difficili, per continuare a tenere accesa – come si leggeva nella propaganda anarchica di 100 o 150 anni fa – “la fiaccola dell'anarchia”. O, più modestamente, per tenere aperto questo spazio di riflessioni libertarie e di dibattito.