carrello

Rivista Anarchica Online


alle lettrici, ai lettori

Un progetto collettivo

Dal febbraio 1971 portiamo avanti un progetto editoriale con al centro la rivista “A”, che esce puntualmente 9 volte l'anno. Finora, 433 numeri pubblicati. E una cinquantina di prodotti collaterali: dossier, letture dei classici dell'anarchismo, quaderni sull'ecologia, cd e dvd, ultimo in ordine di tempo il libro sul pensiero di Fabrizio De André.

Quasi 4.000 collaboratrici e collaboratori, che hanno scritto articoli, lettere, recensioni, rubriche, che ci hanno inviato contributi grafici e di altro tipo. E poi migliaia di donazioni, ogni mese riportate nei nostri fondi neri, in coda al numero.

Con l'orgoglio della funzione da noi svolta nel campo del pensiero libero e libertario, siamo ancora una volta a stimolare il vostro sostegno. Finanziario, certo: sottoscrizioni, abbonamenti sostenitori (da 100 euro in su), organizzazione di cene-benefit... Ma anche nella diffusione di “A”: hai mai pensato di fartene arrivare a casa 2, 3, 5 copie per venderle ad amiche/ci, colleghe/i, compagni/e o di ricercare nuovi punti-vendita (edicole, librerie, negozi del commercio equo e solidale...)?

Attualmente abbiamo circa 150 abbonati/e sostenitori/trici, oltre 250 diffusori/e che ricevono alcune copie di “A”, una bella rete che comprende anche edicole e librerie in qualche modo amiche. Questa rete deve essere rinforzata ed estesa, è la base della nostra presenza sul territorio.

Con questo appello, non nuovo e non ultimo, vogliamo stimolare chi ci apprezza a darci una mano per far crescere la nostra presenza nel sociale. Perché il nostro è già, fin dal primo numero nel febbraio 1971, un progetto collettivo che va ben oltre i confini del movimento anarchico e si rivolge a chi ha e vuole approfondire uno sguardo critico, sicuramente libertario, sullo stato di cose presenti. Che non ci piace affatto e vorremmo contribuire a trasformare, a partire dalle piccole cose concrete. Come è questa rivista che hai in mano (o leggi gratis in rete).