carrello

Rivista Anarchica Online


militanti

I Garavini
anarchiche e anarchici d.o.c.


di Gianpiero Landi

Con la morte, avvenuta la scorsa primavera, di una delle decane del movimento anarchico di lingua italiana – Giordana Garavini – si chiude idealmente un ciclo familiare, che comprende la madre, il padre, lo zio e il nonno. Tutte figure rilevanti degli ambienti libertari di Castel Bolognese (Ra). Ne segue, qui, le orme uno dei responsabili della Biblioteca libertaria “Armando Borghi”, intitolata al più noto degli anarchici castellani.

Scarica l'articolo (pdf)