carrello

Rivista Anarchica Online


Saint-Imier 2012

Un incontro internazionale dell'anarchismo

 

Dall’8 al 12 agosto 2012 a St-Imier (Giura Bernese, Svizzera)

 

L’Associazione Internazionale dei Lavoratori (AIT) detta anche Prima Internazionale è stata fondata nel 1864. Sezioni dell'Associazione si sviluppano rapidamente in tutta la regione del Giura Svizzero soprattutto tra i lavoratori e le lavoratrici a domicilio. All'arrivo di Bakunin nella regione nel 1869 la Federazione Giurassiana diventa uno dei poli libertari dell'AIT in opposizione alla tendenza marxista.

Sopraffatto da questa opposizione, Marx fa di tutto per eliminare la corrente antiautoritaria. Nel 1872 crede di essere riuscito nel suo intento. Al congresso dell'Aia, riuscì a far partecipare il massimo di delegati/e che gli sono concessi, dei quali alcuni/e si presentano come rappresentanti di sezioni che si riveleranno poi inesistenti. Grazie a questa maggioranza fittizia fa votare l'esclusione di Bakunin, di James Guillaume e manca per un pugno di voti quella di Adhémar Schwitzgübel, tutti delegati del Giura. Scandalizzate, le sezioni di tendenza anti-autoritaria dell'AIT, tra cui quella della Spagna, dell'Italia, della Francia, del Belgio e degli Stati Uniti, organizzano un congresso a St-Imier dove le risoluzioni prese sono chiaramente libertarie. L'AIT anti-autoritaria sopravvive alla branca marxista fino alla fine del secolo.140 anni dopo il congresso di St-Imier, lo sfruttamento e l'alienazione dei lavoratori e delle lavoratrici sono sempre brutali. L'illusione marxista si è dissipata in seguito alle dittature comuniste. Il capitalismo vive di crisi in crisi, crisi sociale, crisi politica, alle quali si aggiunge oramai anche la crisi ecologica.

In occasione dei 140 anni dalla nascita dell'Internazionale Antiautoritaria, questa è l'occasione per fare un bilancio della storia del movimento anarchico, delle sue idee, delle sue conquiste, delle sue speranze, delle sue sconfitte, di ciò che rimane attuale ai giorni nostri e delle battaglie che si stanno combattendo anche insieme ad altri soggetti contro il militarismo, il razzismo, il sessismo, la violenza e per l'autogestione, la decrescita, l'educazione, il femminismo, l'internazionalismo, etc.
Il programma dell'iniziativa è denso di workshop ed eventi: conferenze, spettacoli teatrali, concerti, mostre, film, fiera del libro, radio, campo libertario, laboratori, ecc. (programma e altre informazioni sul sito internet http://www.anarchisme2012.ch/ ). Gli eventi saranno organizzati in diversi spazi interni alla cittadina di St Imier: all'interno dell'ampio spazio gestito dai compagni della Cooperativa Espace Noir si svolgeranno le conferenze, alcuni concerti ed esposizioni artistiche mentre presso il Palazzo del Ghiaccio di Erguel sarà allestito il Salone del libro e alcune delle esposizioni. Anche il municipale Centro di Cultura e Tempo Libero sarà a disposizione per alcune delle conferenze ed iniziative.

Tra i numerosissimi concerti (sono previsti ogni sera almeno 3/4 artisti che spaziano dal metal al punk alla canzone d'autore) ricordiamo il nostro Alessio Lega, il cantautore spagnolo Serge Utge-Royo, il mitologico gruppo punk scozzese Oi Polloi e lo spettacolo canoro di Natasha Bezriche dedicato a Léo Ferré.

Fanno parte del Comitato Organizzatore: Coopérative Espace Noir (St Imier), Fédération anarchiste (FA), Fédération libertaire des montagnes (FLM), Internationale des Fédérations anarchistes (IFA), Organisation Socialiste Libertaire (OSL), Alternative libertaire (AL), Coordination des groupes anarchistes (CGA), Federazione dei Comunisti Anarchici (FdCA), KaraKöK Autonome, Organisation communiste-libertaire (OCL), Libertäre Aktion Winterthur (LAW), Forum For Direct Democraty (FFDD), Federazione Anarchica Siciliana (FAS).

Questo evento internazionale è pubblico e vuole essere aperto a tutto il movimento anarchico internazionale, ma anche a tutta la popolazione, senza discriminazioni. Zone franche e prezzi liberi saranno presenti al fine di favorire la partecipazione collettiva. Espressioni e manifestazioni di razzismo, sessismo, xenofobia, omofobia e tutte le forme di violenza e discriminazione non saranno tollerate.

Sarà organizzato un meeting di apertura al fine di presentare il Congresso di St-Imier del 1872 e quanto abbia rappresentato per l'anarchismo internazionale. Alcuni degli argomenti che verranno dibattuti in tavole rotonde: “Anarchismo e innovazione politica”, “Nuovi territori dell'anarchismo, insediamento o re-insediamento dell'anarchismo in Africa, in Asia e in America Latina”, “Fare anarchismo oggi”, “Alternative anarchiche in atto”, “Crisi del debito, le politiche di austerità e le resistenze sociali e popolari”. È previsto anche un meeting finale di chiusura di St-Imier con l'adozione, possibilmente, di una risoluzione politica comune. È anche previsto un banchetto finale pubblico aperto a tutta la popolazione locale.
Gli organizzatori sperano che l'incontro internazionale possa aiutare le compagne ed i compagni nella costruzione di scambi politici sistematici; definendo ed approfondendo le convergenzee i disaccordi e studiando insieme progetti di collaborazione. Su questa base, le diverse tavole rotonde saranno ciascuna oggetto di un documento di bilancio che sarà il più preciso possibile, e che ogni collettivo potrà utilizzare in seguito a proprio piacimento. I gruppi presenti saranno naturalmente liberi di stabilire le collaborazioni e le associazioni che giudicheranno necessari. Non sarà il caso di volere, a tutti i costi, prolungare St-Imier, ma bensì di sfruttarne ogni potenzialità. St-Imier avrà anche un'importanza materiale e simbolica per il numero di compagne/i che quest'iniziativa attirerà. Essere migliaia a dibattere, a decidere, ad aprire delle collaborazioni e delle libere associazioni è un'enorme ricchezza.

Più saranno numerosi i movimenti dell'anarchismo sociale organizzato a quest'Incontro, e più sarà rinforzata la capacità di animare, in un senso coerente, esigente ed aperto, l'intervento libertario nelle lotte e nell'organizzazione delle resistenze.

Sul sito sono presenti delle indicazioni relative agli alloggi disponibili in St Imier tra i quali spicca la possibilità di utilizzare gratuitamente il campeggio Mont-Soleil a St Imier, in grado di ospitare circa 1000 persone. Il consiglio è quello di prenotare al più presto il vostro posto in campeggio o in altre strutture scrivendo agli organizzatori attraverso il sito o di arrivare muniti dell'occorrente per campeggiare.

L'organizzazione è ancora alla ricerca di volontari per garantire il funzionamento delle attività e per il lavoro di traduzione essendo presenti compagne e compagni da tutto il mondo! È possibile registrarsi come volontari utilizzando il modulo sul sito.

Gli organizzatori hanno calcolato che questo incontro di organizzazioni, gruppi e individui da tutti i paesi del mondo avrà un costo significativo. I compagni della Cooperativa Espace Noir (St. Imier) hanno aperto un conto postale in Svizzera, mentre in Francia, il gruppo Proudhon della Federazione Anarchica (Besançon) è responsabile della raccolta fondi in euro per aiutare il successo di questo Convegno internazionale. È possibile donare tramite bonifico bancario: Bank PostFinance – Cooperativa Espace Noir – Anarchist Encounter 2012 – IBAN CH460900000012840151 POFICHBEXXX 6 / BIC. Oppure inviate un assegno a: CESL, BP 121, 25014 Besançon Cedex.

da L'Anarchico
Blog http://anarchico.noblogs.org/