carrello

Rivista Anarchica Online

rivista anarchica
anno 18 nr. 158
ottobre 1988


Rivista Anarchica Online

Impressionanti analogie
di Bunny

Nell'ambito della spietata caccia ai "rossi" che caratterizzò l'America degli ultimi anni '10 e dei primi anni '20, fu arrestato, il 7 marzo 1920 a New York, dal Bureau of Investigation (prima denominazione dell'FBI) il tipografo anarchico Andrea Salsedo.
Trattenuto illegalmente per due mesi, al 14° piano di un edificio comune, fu sottoposto a duri interrogatori e a ripetuti e pesanti pestaggi fino al 3 maggio, data in cui venne scaraventato letteralmente fuori dalla finestra.
Un paio di giorni dopo furono arrestati altri due anarchici italiani, Sacco e Vanzetti, che stavano cercando di raccogliere elementi per chiarire le circostanze in cui era morto Andrea Salsedo. I due anarchici furono subito incolpati di una rapina che aveva causato due morti e dopo diversi anni di processi e controprocessi vennero assassinati sulla sedia elettrica il 23 agosto 1927.
Vi sono in questi fatti delle impressionanti analogie con i fatti di Milano del '69.
C'è in tutti e due i casi un clima politico da "caccia alle streghe"; c'è un anarchico che viene buttato da una finestra; ci sono dei poliziotti che prima lo trattengono illegalmente e poi lo buttano; c'è un fatto di sangue: l'uccisione di due persone durante una rapina e la strage alla banca; ci sono degli innocenti che sono stati scelti come capri espiatori: Sacco e Vanzetti; ci sono manipolazioni di prove, testimoni inattendibili, ecc...
Si potrebbe dire, forzando un pochettino ma non tanto in fondo, che l'Italia della fine degli anni '60 è stata un po' simile all'America degli anni '20.
O no ?